Ecco dove vanno i finanziamenti del Settimo Programma Quadro dell’ERC


L’ERC ha recentemente pubblicato il rapporto Science behind the projects che analizza il quadro delle proposte progettuali ricevute e finanziate dall’ERC con circa 7,5 miliardi di euro nell’ambito del Settimo Programma Quadro (7PQ).

Il macro-settore LS – Scienze della vita, è stato finanziato con 2,9 miliardi di euro. Le proposte di finanziamento in questo settore si sono concentrate principalmente sui panel Neuroscienze e disordini neurologici e Strumenti diagnostici, terapie e salute pubblica. L’Italia ha avuto finanziati progetti di LS in misura percentualmente inferiore a quella dei finanziamenti complessivamente ottenuti dal-l’ERC, come evidenziato dalla tabella seguente.

newsletter_20_fig_1

Nel macro-settore PE – Scienze fisiche e ingegneristiche, complessivamente finanziato dal-l’ERC con 3,3 miliardi di euro, i panel con il maggior numero di proposte di finanziamento sono stati Fisica della materia condensata e Scienze computazionali e informatica. In questo macro-settore l’Italia ha avuto finanziati un numero di progetti percentualmente in linea con quello dei progetti italiani complessivamente finanziati dall’ERC.

newsletter_20_fig_2

Per quanto riguarda infine il macro-settore SH – Scienze umane e sociali, finanziato con 1,2 miliardi di euro, i panel con il più alto numero di proposte di finanziamento sono stati Mondo sociale, diversità e fondamento comune e La mente umana e la sua complessità.

Nelle Scienze umane e sociali l’Italia ha ottenuto i risultati migliori in termini di progetti finanziati, con una percentuale di progetti finanziati significativamente superiore a quella dei progetti italiani complessivamente finanziati . In questo macro-settore due istituzioni italiane si sono collocate nella graduatoria dei 21 centri di ricerca che hanno visto finanziato il maggior numero di progetti presentati: l’Università Bocconi di Milano e l’European University Institute di San Domenico di Fiesole (FI), come risulta dalla tabella 6 qui sotto riprodotta.

 newsletter_20_fig_3

 

 

Questa notizia è stata pubblicata nella newsletter ANPRI n. 20 del 19 novembre 2015.

Non sei ancora iscritto? Iscriviti alla nostra newsletter!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*