L’ANPAL E L’INAPP AVVIANO IL PROCESSO DI STABILIZZAZIONE APPLICANDO IL COMMA 1 DELL’ARTICOLO 20 DEL DLGS 75/2017 (MADIA)


L’Agenzia nazionale per le politiche attive per il lavoro (ANPAL) ha avviato il processo di stabilizzazione dei 51 ex-precari dell’INAPP  transitati nell’Agenzia a seguito del DLgs 150/2015. Lo stesso ha fatto INAPP (Istituto nazionale per l’analisi delle politiche pubbliche) che però ha stabilizzato il solo personale amministrativo (compresi gli CTER che hanno svolto funzioni di amministrazione) per un totale di 65 unità lasciando fuori ricercatori e tecnologi la cui stabilizzazione è prevista per il 2020 in forza di quanto previsto nel Piano dei fabbisogni 2017-2019.

Nel provvedere all’inquadramento a tempo indeterminato, inoltre, sia ANPAL che INAPP hanno applicato – in anticipo su tutti gli altri EPR – anche quanto previsto dal c.7 dell’art.81 dell’Ipotesi di CCNL “Istruzione e Ricerca” 2016-2018, riconoscendo ai Ricercatori e Tecnologi l’anzianità di servizio prestata a tempo determinato oltre che la piena continuità del rapporto di lavoro, conservando ferie e contabilità oraria.

 

Questa notizia è stata pubblicata nella Newsletter ANPRI n. 2 del 18 marzo 2018

.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*