NOTA del Dipartimento Ricerca di FGU-GILDA UNAMS sulle elezioni RSU 2018 1


Già da alcune settimane l’ARAN ha ricevuto dagli EPR i risultati delle elezioni RSU che però non sono stati ancora resi ufficiali. I dati raccolti ufficiosamente, tuttavia, indicano che il risultato ottenuto dalle liste “GILDA-UNAMS” presentate nelle RSU degli enti pubblici di ricerca è stato molto soddisfacente.  Sono state 50 le liste proposte agli elettori grazie alla disponibilità di circa 150 candidati, l’impegno dei presentatori delle liste e di numerosi colleghi che per tre giorni hanno seguito tutte le operazioni di voto. Operazioni che si sono svolte con buona partecipazione, regolarità e correttezza.

Nelle sedi RSU di enti pubblici di ricerca dove sono state presentate liste GILDA-UNAMS, hanno votato 11.493 fra ricercatori, tecnologi, tecnici e amministrativi. Le liste GILDA-UNAMS, che allo stato hanno ancora come principale, sia pure non esclusivo, bacino di voti i ricercatori e tecnologi, hanno raccolto circa 1.100 voti, vale a dire il 9.57% tra gli elettori di quelle sedi.  Se rapportata al totale dei votanti in tutte le sedi RSU degli enti pubblici di ricerca, quindi anche dove FGU non ha presentato liste, tale percentuale passa al 5.98%, un risultato comunque positivo e significativo.

Il consenso ricevuto da tanti colleghi, che caldamente ringraziamo, e l’intenso lavoro che il Dipartimento Ricerca di GILDA-UNAMS svolge negli EPR a tutela e valorizzazione di chi opera nella ricerca pubblica, consentirà ai colleghi eletti nelle nostre liste di svolgere nei prossimi anni un proficuo ruolo di rappresentanza avendo come riferimento la valorizzazione di tutte le professionalità presenti negli enti di ricerca.

La riduzione dei comparti di contrattazione ha reso necessario per l’ex ANPRI e la sezione FLP, ora confluite in FGU-GILDA UNAMS, un importante lavoro di riorganizzazione che ha avuto come primo banco di prova proprio le elezioni RSU 2018.  Sarà ora un impegno prioritario del Dipartimento Ricerca di FGU quello di far emergere, fra tutto il personale degli enti pubblici di ricerca, le potenzialità che le recenti elezioni hanno posto in chiara evidenza.

 

Il Consiglio Direttivo di FGU-Dipartimento Ricerca

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Un commento su “NOTA del Dipartimento Ricerca di FGU-GILDA UNAMS sulle elezioni RSU 2018

  • Caterina

    Come sempre, la fiducia accordata e’ sempre soggetta alla verifica dei risultati. Il ruolo di FGU-GILDA UNAMS (e ANPRI) potrebbe gia’ emergere nella commissione per il riordino delle carriere prevista dal CCNL. Se ANPRI portasse avanti una proposta che ricalchi, ad esempio, le carriere al CNRS francese, dove il passaggio tra i primi due livelli del ruolo di ricercatore (equivalenti ai nostri ricercatore e primo ricercatore) e’ automatico ed il passaggio a dirigente di ricerca e’ comunque interno, credo che molti piu’ colleghi sarebbero disposti a votarla (e ad iscriversi). Peraltro si tratta di proposte del tutto in linea con le indicazioni europee, farloccamente richiamate dalla legge delega, dal nuovo CCNL e dagli statuti degli EPR.