Primi passi del nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro


Anticipando l’avvio delle trattative per la definizione del primo CCNL del nuovo comparto “Istruzione e Ricerca”, il MIUR ha deciso di coinvolgere le rappresentanze dei lavoratori del comparto nella predisposizione dell’Atto di indirizzo, per quanto di sua competenza,  attivando quattro “tavoli tecnici”, uno per ogni sezione contrattuale (Scuola, Università, AFAM e Ricerca), al fine di discutere  sia le tematiche comuni sia quelle relative alle diverse specificità dei settori.

Per il settore Ricerca, qualunque sia l’esito di questo confronto, sarà comunque necessario anche l’Atto di indirizzo dell’ex comitato di settore degli EPR e il coinvolgimento degli altri Ministeri vigilanti. L’iniziativa del MIUR, tuttavia, rappresenta senza dubbio un primo passo concreto per uscire dallo stallo e cominciare ad affrontare i tanti problemi che il lungo blocco della contrattazione ha accumulato in questi anni. Al tavolo “Ricerca” sarà presente una delegazione del  Dipartimento Ricerca della FGU-UNAMS che si impegnerà per salvaguardare e valorizzare la specificità del personale degli EPR e il mantenimento di una distinta disciplina per i Ricercatori e Tecnologi.

.

Questa notizia è stata pubblicata nella Newsletter ANPRI del 26 giugno 2017.

.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*