A breve il CNR avrà il nuovo Direttore Generale

CNR

Il 4 ottobre il Consiglio di Amministrazione del CNR dovrà scegliere il nuovo Direttore Generale, in sostituzione di Paolo Annunziato che ha lasciato l’Ente al cambio della Presidenza, tra una terna di candidati che l’apposita commissione di selezione, presieduta da Ines Fabbro, attuale DG dell’INRiM, ha individuato.

La terna è composta da Massimiliano Di Bitetto, attuale DG f.f., Alessandro Preti, Direttore della Direzione Centrale Gestione delle Risorse Umane dell’Ente, e Laura Proietti, già Direttore Generale dell’INEA e in precedenza Direttore Amministrativo dell’INAF e Direttore della Direzione Centrale del Provveditorato dell’Istat.

Al nuovo DG sarà corrisposta una retribuzione massima di 180.000 euro lordo, comprensiva della quota legata al risultato annuale il cui ammontare non potrà superare i 60.000 euro, come deliberato a luglio scorso dal CdA che, in un momento di grande crisi economica per l’Ente, ha concesso al nuovo DG un aumento di ben 18.000 euro rispetto al suo predecessore, Paolo Annunziato, la cui retribuzione complessiva massima era di 162.000 euro (vedi Newsletter 14/2016).

Speriamo che il nuovo DG sia davvero all’altezza delle aspettative!

 

Questa notizia è stata pubblicata nella Newsletter ANPRI n. 16 del 29 settembre 2016.

Non sei ancora iscritto? Iscriviti alla nostra newsletter!

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

3 commenti su “A breve il CNR avrà il nuovo Direttore Generale”