Il CREA si accorge, dopo oltre un mese, di aver bandito un concorso per posti ancora inesistenti

Con una nota del 20 dicembre scorso, il Direttore Generale del CREA, dr.ssa Marandola, ha comunicato la sospensione della selezione per i direttori dei 12 centri di ricerca previsti dal piano di riorganizzazione dell’Ente.

Il CREA aveva bandito la selezione (con avviso di indizione sulla G.U. del 18/11/2016 e con avviso di modifica sulla G.U. del 29/11/2016) per i posti da direttore dei 12 centri di ricerca previsti dal piano di ristrutturazione dell’Ente, che ha accorpato le 47 strutture di ricerca precedentemente esistenti. Peccato però che i nuovi centri, così come i posti dei rispettivi direttori, ancora ufficialmente non esistano in quanto la loro costituzione deve essere disposta con decreto del ministro Martina. Tale decreto, che deve anche approvare lo statuto, il piano di ristrutturazione e il piano triennale di attività, ad oggi non è stato ancora firmato, per cui l’Ente si è visto costretto a sospendere le procedure di selezione dei direttori, che avrebbero dovuto concludersi entro lo scorso 29 dicembre.

La logica e il buon senso avrebbero suggerito di attendere la formalizzazione della nuova organizzazione del CREA prima di bandire i relativi concorsi per direttori.

.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento