EPR: firmato in via definitiva l’accordo quadro su comparti e aree di contrattazione


CCNQ XOmparto istruzione e ricerca

Mercoledì 13 luglio è stato sottoscritto, presso l’ARAN, in via definitiva, il CCNQ per la definizione dei comparti e delle aree di contrattazione collettiva nazionale 2016–2018.

Con tale sottoscrizione definitiva, entra quindi in vigore la nuova articolazione della contrattazione nazionale nei quattro comparti, e relative aree dirigenziali, così definiti:

  1. Funzioni centrali, nel quale confluiscono i precedenti comparti Ministeri, Agenzie fiscali, Enti pubblici non economici ad altri enti;
  2. Funzioni Locali, che corrisponde al precedente comparto Regioni-autonomie locali;
  3. Istruzione e ricerca, nel quale sono compresi i precedenti comparti Scuola, Accademie e conservatori, Università, Ricerca;
  4. Sanità, che ricomprende enti ed aziende del precedente comparto Sanità.

Con la sottoscrizione, scatta anche il periodo di 30 giorni, previsto dal comma 3 dell’art. 9, entro il quale le organizzazioni sindacali, per mantenere la loro rappresentatività, possono dar vita “mediante fusione, affiliazione o in altra forma, ad una nuova aggregazione associativa cui imputare le deleghe delle quali risultino titolari, purché il nuovo soggetto succeda effettivamente nella titolarità delle deleghe che ad esso vengono imputate”.

 

Questa notizia è stata pubblicata nella Newsletter ANPRI n. 14 del 14 luglio 2016.

Non sei ancora iscritto? Iscriviti alla nostra newsletter!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*